Arditi e Archeologi, I ritrovamenti archeologici nel campo di addestramento di Altino

16,50 €
Arditi e Archeologi, I ritrovamenti archeologici nel campo di addestramento di Altino
Formato 16x23
110 pagine con numerose fotografie
Prezzo di copertina 16.50 €
Quantità

 

Pagamenti sicuri e protetti

 

Spedizioni gratuite

 

Qualità e servizio clienti

In seguito al rinvenimento di materiale afferente alla Prima Guerra mondiale durante gli scavi compiuti dall’Università Ca’ Foscari di Venezia nell’area archeologica della città romana di Altino (VE) ed essendoci una consistente documentazione fotografica della presenza di un vasto campo di addestramento dell’esercito italiano collocato sopra le rovine della città antica, si è deciso di condurre questo studio con lo scopo di analizzare sia la documentazione archeologica della Prima Guerra mondiale emersa durante gli scavi sia i rinvenimenti fatti dai soldati che scavarono le trincee e le fortificazioni del campo di cui esistono numerose fotografie. Per trovare informazioni su queste scoperte, che all’epoca fecero un gran clamore, si sono seguite le tracce dell’allora tenente prof. Emilio Ferrando che fu incaricato di condurre gli scavi all’interno del sito. Questo studio si è poi occupato anche di analizzare alcuni dei numerosi graffiti presenti sui muri all’interno dell’attuale Museo Archeologico Nazionale di Altino ed attribuiti ai soldati italiani che lì soggiornarono durante il periodo di addestramento. Infine, a chiusura del lavoro, è presente un’appendice che raduna una selezione delle numerose fotografie raccolte durante la ricerca e che ritraggono per lo più arditi in addestramento proprio sul campo altinate.

979-12-80648-20-4

Potrebbe anche piacerti